Gelato dove vuoi, come vuoi.

business imprenditoria vivereinItalia

HA SENSO FARE IL BUSINESS OGGI?

La pandemia ha fatto una bella lezione.Almeno per me,ha separato le mosche dalle polpette,tolto le maschere a tanti presunti amici,senza togliere le mascherine E mi ha fatto scoprire,tante cose di me stessa ,che non sapevo di possedere.

Tempo fa una imprenditrice,coinvolta a tempo pieno.Con certi cambiamenti,tipo #over50,#novax sono rimasta in clausura. E non avevo intenzione di diventare santa. Non potevo immaginare che da una disgrazia nasce la scoperta che mi fa vedere questo mondo diversamente. Ho cercato di riempire questo “vuoto” con qualcosa di valido.Perche noi siamo cio che mangiamo,leggiamo,vediamo. Ovviamente saper analizzare,fare conclusioni,riflettere-fa parte di personalita.

Adesso,quando “tutto” è passato,abbiamo capito che e stata manipolazione,poco riuscita.Serviva per distrarre attenzione dalle cose più importanti.Tipo?

Tipo andamento dei mercati mondiali,che provoca le crisi di materie prime,crisi energetici, crisi sociali. A livello geo-politico e scoppiata la guerra. In Cina e tornato lockdown rigido (manipolazione a larga scala,solo Shangai 25mln di persone stati isolati senza cibo) prova di soppravvivenza alla fame. Certo che nessuno parlerà, perché ai padroni serve che le pecore dormono.Non pensano,non fanno le domande. Devono eseguire ordini in cambio di cibo spazzatura e porno gratis.

Viviamo sul taglio del coltello tra epoca decadente del ospizio di Maurizio Costanzo show con i vecchietti marasmatici over80,che litigano, Zaia che vuole togliere qualsiasi risorsa a Colloseo e l’arte in genere, a favore di industria e una epoca digitale con la forza di intelligenza artificiale mai esistita prima.

Qui serve fermarsi e capire priorità. Perche la cultura non è come la tecnologia, che ha i suoi processi. Cultura legata al territorio, alla terra. E nel tentativo di trasmettere attraverso i libri,i studio in un’altra dimensione, perde il valore.

Oggi, non saremo bruciati sul rogo, come Giordano Bruno, e non siamo più obbligati di avere e difendere i propri convinzioni.

Diversamente percepita la formazione, che diventa la fabbrica che produce i schiavi che amano autorità.

Idea di educazione in primo luogo trasmetteva cultura e formazione di personalità, e solo dopo insegnare la conoscenza, abilita e capacità. Però, in epoca di sviluppo tecnologico, questa idea e morta.

I bambini fino a 30 anni di età,sono accorti di meccanismi usati,per formare persone cinici, totalmente disumani-“utili idioti”(Nasim Taleb) che hanno imparato giusto per servire, senza andare oltre per migliorare suo stato. Quello che succede con i Blogger, SocialMidia e Scienza. Appena arrivano i benefici, a posto della ricerca della verità, – cominciano vendere i loro servizi. E con questo la crescita e finita.

Una volta Italia sviluppata con modello di un Giardino fiorito autosufficiente, pieno di artigiani creativi e laboriosi e unici al mondo. Con la gestione naturale che riguardava le stagioni, irrigazione e tutta altr e attivita per mantenere equilibrio.Oggi, non ci sono neanche loro eredi. La penisola popolata da taglialegna. E quando finisce ultimo albero, svenderano anche la terra.

Artigiani di oggi non servono più i clienti, sono più rappresentanti di industria. Nell’industria vale la legge: spara di gross,chi ha più grosso. Si, americanata. America, ha dato un brutto esempio al mondo. Qualsiasi attività mettere in catena e legare ai numeri.

Tenete presente i numeri di America: eta media 40 ani con aspettative di vita 73anni

Migliori numeri al mondo sono in Giappone con eta media 48,4,ed aspettativa di vita 88 anni.

15 anni di differenza per aspettativa di vita mi sembrano molto convincenti. In sostanza due stili di vita molto differenti a favore dei Giapponesi. Gli distingue la cultura. Infatti,Giappone no ha risorse naturali, non ha le terre per coltivare. Ma ha la risorsa umana con alto senso della cultura, che fa questo paese uno dei ➕ avanzati.

E Italia,mo’,cosa fa? Sostiene la industria? …

I piccoli aziende famigliari- facevano orgoglio italiano. D’altronde ogni uno ha proprio cliente Ma nel economia decrescente certe categorie scompaiono. E forza dei piccoli sta nel adattarsi meglio dei grandi. Mio pensiero però sta nel mantenere equilibrio in questa tempesta perfetta.

Niente scompare, tutto si evolve.

Il giardino di Iris

Ciao. Sono Iris Russa di origini, italiana x vocazione, pasticcera x passione, sportiva e competitiva x natura. Sono imprenditore, formatore e gestisco la mia gelateria- unica al mondo dove il gelato di origine italiana fatto con metodo criogenico, cio è con una parte di aria che respiriamo N2. Il modo piu ecologico ed economico per fare il gelato . Tutto cio che gira attorno di gelato e abbinamenti che ti fa stare bene, stare in buona compania senza preoccupazioni di prendere le fregature, e se vuoi imparare come fare- ti insegno.

Potrebbe anche interessarti...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: