Metamorfosi

FARE BATTE A DIRE

Puoi comprare ⌚ orologio, ma non il tempo.

Puoi comprare il cibo , ma non appetito.

Puoi comprare il letto , ma non il sonno.

VOLERE E POTERE.

TUTTO IL RESTO SCUSE.

To-do list di oggi – c’e l’ho fatta.

Cosa c’entra metamorfosi? Cio che sono oggi e diverso da ciò che ero ieri. Ma ieri ho fatto azioni che mi hanno portato fino a qua.

Ieri ero un bruco che ha detto – volero. In tanti lo deriso.

Lo so, e molto primitivo. C’è qualcuno che sogna di volare, fatica, crea qualcosa nella propria vita. E ci sono tantissimi che si concentrano sul consumo creato, godere la vita oggi e adesso, e giudicano per sentirsi forti.

La vera differenza è nei valori, nei propri obiettivi, la eccellenza del pensiero che fa la differenza, lo sviluppo e poi esecuzione. In tanti sognano , in pochi iniziano, e meno c’è la fanno.

Il valore della idea sta nell’uso.

Non serve che sia facile, basta che sia possibile.

Abbiamo iniziato, i problemi e perplessità si risolvono strada facendo.

Quando si tratta del food si persevera per dare al prodotto genuinità, senza ausilio di additivi. In sostanza imperfezione grezza ma vitale.

E alla fine sempre questione di scelta -mangi bello, o mangi giusto?

E chi vuole volare, si accontenta della imperfezionezione naturale. Perche la vita e una sola. E non conta di diventare perfetti, ma equilibrati.

.

Guarda “Gelato estemporaneo, coinvolgente e responsive.” su YouTube

Non si tratta di avere le idee

Ma farlo accadere.

In tanti vogliono sapere cosa avrei fatto,se non avessi tenuto aperto attività? NON LO SAPREMO MAI.

Esperienza e anche figlia di fallimento. Tra vincere e fallire,avere sano ragionamento e non essere stupido a ripetere gli stessi errori, camminare a passo con i tempi.

Tutto fa parte di una vita in crescita.

A ogni suo livello corrisponde nuova abilità.

Innovazione non avviene da sola in un lampo di genio. E una catena di piccoli miglioramenti, che alla fine si concludono in un risultato prodotto di miglior qualità, in meno tempo con meno risorse.

In caso di produzione di gelato estemporaneo sfruttiamo capacità refrigeranti di una parte di aria con qualle respiriamo. Dal aria viene – in aria ritorna. Un ciclo sempre rinnovabile. Niente macchinari aria sofisticati, niente impianti pesanti. Solo abilità di un Maestro, la sua conoscenza e disciplina – fattori principali per un salto di livello.

E se facciamo una catena di abita?

Abbonati per ottenere l’accesso

Leggi di più su questo contenuto abbonandoti oggi stesso.

Teenager Chef. Un corso per nutrire abilità.

Il mondo fuori cambiato profondamente. Tanti di noi viaggiano sulle velocità diversi. E pazzesco da come stiamo trasformando le nostre abitudini. Ma una cosa e certa: un italiano medio ha una abitudine per consumare un buon cibo. E gelato sempre rimane tra quelli più apprezzati.

Proprio in ottica di questi cambiamenti nata proposta di corso per i ragazzi teenager.

Corso caratterizzato da una visione verso un futuro progettato in base di esigenze sempre più richieste sul nutrimento equilibrato e potenziamento del benessere psicofisico.

Forma mentis. Oltre successo.

Successo e una cosa molto effimera. Per qualcuno e un punto di arrivo, per altri e solo un step, e per certi persone e una misura di qualità, o un indizio che stai andando in direzione giusta, prefissata, e anche in modo giusto. Perché il successo ha prezzo? In termini di tempo, di impegno, dei soldi. E non tutti sanno come riconoscerlo. Spesso misuriamo con la risposta del mondo esterno. E se questo non corrisponde, rimaniamo male, delusi e alla fine solo noi che rimettiamo. Ma quando smettiamo di avere aspettative, e ci facciamo riferimento al nostro interiore, ai nostri valori – miracolosamente diventiamo più liberi e consapevoli del nostro percorso, sappiamo quando il momento giusto per rifocalizzarsi, riprogrammare senza dimenticare di vivere.

Oggi e la stagione di invenzioni in tutto il mondo. Grazie al internet, alle connessioni rapidi, al tempo di maturazione per le invenzioni che stanno sbocciando.

Il why?

Questo perché, per quale scopo?

Perché il progetto deve esistere? E perché proprio questo progetto e non altro?

La differenza fa il valore complessivo di un progetto. Non solo economico, le risorse neccessarie in termini di tempo, impegno, le capacità di innovazione ed efficacia, impatto ecologico rinnovabile in una sistema di cui facciamo parte.

Ricordiamo sviluppo industriale di anni passati, quando adittivi sono diventati la manna per conservazione dei prodotti e le tossine per il corpo umano. In questo caso un occhio di riguardo sarebbe sempre più apprezzato.

Certo, che solo con il tempo e la pazienza possiamo sviluppare la visione giusta e precisa, maturata nella luce evolutiva, messa sotto la lente della critica costruttiva per potenziare miglioramenti, valutando i punti forti e deboli .

…Mettere in discussione lavorazione criogenica in produzione del gelato artigianale con scopo evolutivo. Cioè -fare di più al meglio e costa meno.

Chi e di mestiere, sa che un processo veloce, genuino, spettacolare, texture setosa nel prodotto, ma non tutti sanno che si può anche conservare come da tradizione italiana. Era grande handicap di questo tipo di lavorazione. Oggi ormai sorpassato grazie a un preciso processo di lavorazione.

Un altro lato forte di questo tipo di produzione e: economico. Non solo che un litro costa un euro. Ma che per produrre in grandi quantità prodotto, serve meno azoto liquido, da progressione geometrica.

Perché preferire metodo criogenico alla mantecatrice classica?

– eco-friendly,

– economico,

-non inquina,

-crea texture setosa,

– veloce,

– non ha bisogno di grossi investimenti, solo maestria -conoscenza applicata alla pratica.

In somma, ho bisogno di parere dei professionisti per ridimensionamento in contesti diversi.

In questi giorni terrò un Master class dal vivo, dove potete porre le vostre domande, sul lavorazione, ma anche sulla conservazione e stoccaggio di gelato artigianale.

Non vi spaventate a criticare. Perché io cerco opportunità nelle vostri punti di vista. Scrivete nei commenti.

Grazie per il vostro contributo.

C’era una volta un artigiano…

Amo le persone che esprimono il proprio talento e rendono disponibile al servizio del prossimo. Un artigiano per la sua natura e un pioniere nello stato puro. Fa funzionare le proprie idee perseguendo l’eccellenza.

Un artigiano in tempi di evoluzione, propenso alla crescita, deve adattarsi alle circostanze ma deve comprendere anche che la sua professionalità deve andare oltre artigianalità. Deve espandersi verso altri discipline, che permettono la trasformazione di piccola bottega in un eccellente business. Perseguire un #businessexelentmodel e fare refreming di situazione.

“Quando il mondo cade a pezzi” come si può salvarsi, rimanere fermo e anche progredire? Anche se diventata minuscola come la matrioska primitiva. Basta un osso – la carne crescerà.

Le circostanze esterni in evoluzione, e non ha senso di prevedere sviluppo. Studiando, per caso(poi caso non esiste, c’era un obbiettivo) una idea di adattamento – diventare come l’acqua.

Il contesto può fare la differenza. Da ogni crisi emerge chi sa adattarsi in modo intelligente.

Ogni ostacolo sul nostro cammino può diventare una opportunità per migliorare le nostri condizioni. Diventare #problemsolving ?

E li capisci perché sei nato. Dopo aver formato i propri valori, diventato integro е сonsapevole che la vita c’è solo in questo preciso momento. Non nel passato e ne anche nel futuro – oggi e adesso. Aggire e
Carpe Diem.

Questa riflessione può servire per chi, come me, deve cambiare il punto di vista in questo momento frenetico.

Perché le nuove idei non nascono dal cambiamento paesaggistico, ma da nuovi punti di vista sullo stesso paesaggio. Il senso espresso da un pittore del passato che rimane attuale anche in giorni nostri: crisi’21.

Soluzione è una trasformazione in #darklab o #dreammaker. Soluzioni via online, perché esistiamo nel mondo digitale.

E adesso? I risultati ci attendono.https://www.linkedin.com/in/kappairis/

Non serve ad incazzarsi, la gioia di vivere e nelle piccole cose, oggi e adesso.

Anche per intolleranti al latte.

I francesi lo chiamano macaron, perché era amaretto tipico italiano. Italiani lo chiamano amaretto per il suo sapore caratteristico di mandorle armelline.

Ciò che conta è-sono bellissime e allegre al occhio, e la loro bontà famosa a tutto il mondo. Italiani sono bravi a inventare le cose in gastronomia. La loro biodiversità non ha paragoni. Dolce scioglievolezza di guscio, fuori croccante e al interno morbidissimo ripieno con gusti sempre diversi, a volte intriganti, o provocanti. Hanno capacità in un istante di portarti a Parigi, perché e diventato un simbolo francese. Loro texture e gusto, molto minimal -ma Schick, tocca l’anima di quell’lato vanitoso di ogni donna, che vuole essere regina. Al giorno di oggi direi la donna di successo.

Gli resi famosi la Maria Antonietta, regina di Francia. Apprezzava molto il gusto di rosa selvatica, che potete provare direttamente nel nostro store di Il Giardino i Iris a Reggio Emilia, viale Umberto I,4A. Sono adatti al intolleranti sia per latte, che glutine.

E diciamo la verità, tra noi donne, in quelli giorni -NO, quando ti senti sfinita e un po’ distratta, una dolcezza ti permette rilassarsi, dedicare tempo a te stessa, trovare tuo equilibrio. Anche se il mondo crolla, dentro di te fiorisce un giardino e ti fa sorridere. Perché le crisi passano, paranoie rimangono.

La felicità dipende solo da noi. Non permetti a nessuno rovinarti le tue giornate. Tu sei la patrona delle tue azioni, e la vita e solo una avventura. Tu devi rendere questa avventuraentura entusiasmante, accettare le sfide e superare per crescere.

E ricordati, quando sembra che non ce l’ha fai più,-sei solo a 40%della tua potenzialità.

Buona vita a tutte le donne del mondo.

Non arrenderti mai.Non arrenderti mai. Mai,mai,mai:in niente, grande o piccolo, importante insignificante.

Winston Churchill.

E passato un anno, un, facking, anno. Da quel punto di non ritorno. Sembrava un apocalisse, crollato il mondo. In vero senso della parola. E nessuno era pronto.

Al improvviso, tutti punti di riferimento che c’erano prima, hanno smesso di esistere. Una storia surreale di silenzi e caos. Quando mi hanno fatto chiudere il negozio con le forze del ordine. DPCM come coriandoli al carnevale. Non parliamo di mascherine, che sembra un intimo a rovescio. E nessuno sa quando finirà, ma in tanti erano sicuri che #tuttoandrabene

Cosa fare? Change.

A dire la verità il cambiamento avviene pian piano, indolore, quasi senza accorgersi. Invece questo stato troppo violento, ha costretto di cambiare paradigma e comportamenti di tutti.

Ma chi, come me, ha brutto carattere, e consapevole di essere conseguenza dei propri azioni e non la vittima di situazioni che nessuno controlla, sa – tutto succede per migliorare. Le prove nella vita servono per fortificare.

Certe tempeste arrivano per pulire la strada. Ma devi avere questa strada. Chi non avuto obbiettivi nella vita, non aveva niente da perdere. Non aveva bisogno di lottare e ne di costruire.

Certe persone hanno inserto, chip o fattore di crescita. Si può cadere, poi ti rialzi e così di continuo, alti e bassi. Per non rimpiangere il passato. Ieri non conta, idei non contano. Conta esecutive, realizzare.

Alzi la mano ✋ in quanti di noi ristori,artigiani hanno avuto problemi con la liquidità a pagare i stipendi ai dipendenti e collaboratori? Non ero unica. Ma avere i piani di riserva ti può salvare la vita. Avere i dipendenti che capiscono certe situazioni può salvare azienda. Non ero così fortunata.

Lo capisco che ogni uno di noi ha la famiglia, i figli da mantenere. Io in questo preciso momento marzo-aprile dovevo affrontare trapianto di midollo osseo di mio marito con trasferimento a Milano.Con una buona organizzazione si può fare tutto e risolvere qualsiasi problema. E tutto si risolve con dialogo. Ma non riesco a comprendere come possibile che stessi dipendenti in quali investito il mio tempo e denaro, insegnando il mestiere e pagando stipendi in mesi dove non si guadagna(gelateria) mi venivano in negozio a urlare.

Le situazione critiche fanno uscire la vera natura umana. Ce la gente che problemi risolve, e ce quelli che creano questi problemi. Giustamente chi non sa risolvere i problemi e a controllarsi non può lavorare al contatto con la gente. E poi non mi dite che sono obbligata a tenere le iene in casa. Ma non esiste.

La vita ti mette in prova di continuo. O con la pandemia, o con la malattia. Semplicemente vanno affrontate.

Lo so che per diventare migliore, bisogno lavorare con i migliori e più forti.Si sa che Ho un brutto carattere. Odio lavorare con la gente che si lamenta, non affrontano i problemi, acusano tutto il mondo, strillano come i bambini capricciosi (anche se hanno superato 30) che ha sempre scuse a posto dei risultati.

Si proclamano professionisti e poi aspettano che io devo dire i passi da fare.

Sinceramente – non posso più.

Purtroppo in tutto il mondo, non solo in Italia, tanti “professionisti” non vogliono crescere, cercano posto fisso, piccolo -ma fisso. Ma va.

…passato un anno, un, fucking,anno.

Io ci sono. E non per combattere, ma per creare. Creare un mondo per tutti amanti di buon gelato, il gelato che non appiccica, fatto in modo semplice ed ecologico, per continuare una buona tradizione italiana.

Oggi il tempo per chi ha il carattere.

Oramai è una certezza il cambiamento continuo.

Mi vieni in mente quando da adolescente facevo sport agonistico tiro con arco. Avevo un obiettivo da raggiungere, passi da compiere e tempo a disposizione. Era tutto in salita, in conquista. Ma si sa che tutto abbia inizio e la fine. La realtà ha preso sopravvento. Anche li era il cambiamento – crisi n’98 in ex Union Sovietica. Al epoca era facile -giovane, bella, sportiva. Avevo tutto il mondo davanti i miei piedi. Ho scelto Italia. E ciò che mi ha spinto di più era – la sua storia e la sua cultura. In quel momento di vera crisi, veramente forte,non ho pensato i soldi. Solo adesso ho capito perché. I soldi e una risorsa che accompagna ai obbiettivi. Stranamente ho sempre pensato obiettivi non in termini di denaro, ma in energia pura che potevo accumulare e usare in caso di necessità. Non tutte le cose possiamo comprare con i soldi. Salute, il sorriso di figli, serenità dei genitori, relazioni coniugali, e tantissimi altri ancora…

Ed ecco riflettendo, mi rendo conto che la mia vita ho creato io, ho deciso io cosa fare e cosa non fare, senza sapere che Bernard Scha w diceva che la vita non è cercare propria strada, ma e creare se stessi.

E per fare determinati scelte devi essere pronto nel tuo essere. Avere paura e andare avanti lo stesso. Non è un coraggio da fanatici. Ma e una consapevolezza maturata che se non fai tu, lo fara qualcun’altro.

Chi ha carattere impara naturalmente, assorbe dall’altri insegnamenti, senza che loro se ne accorgono. Si formano, reagiscono e affrontano in modo consapevole. Il suo tempo usano in modo tale per produrre i risultati tangibili, che cambiano le vite per davvero.

Henry Ford diceva: se dovessi chiedere i clienti cosa vogliono, mi risponderrebero – i cavalli più veloci.

Io essendoci artigiana in prima persona, che fa il gelato tutti giorni, chiederei un facilitatore per mantecare il gelato. Le macchine senza operatore fanno poco, consumano energia, acqua, il loro mantenimento e costoso.

Con azoto e diverso. E come nella agricoltura, una volta tutto facevano con i trattori, oggi usano i droni. Il risultato e un modello molto snello ed ecologico.

E poi, diciamo la verità-la cosa più importante e saper usare la conoscenza nel momento giusto, in posto giusto, con quello che hai. E se non sono sufficiente – adattare. In somma, nessuno sa come fare. Speriamo che nuove tecnologie ci aiutano. Io intanto procedo per la mia strada-Maestra, che insegna.

Non ho bisogno di conferme esterni, e certo che non sono “so tutto io”. Nella vita e importante avere la propria identità.

Un sorbetto di litchy e vaniglia, delizioso e vegano

Rose rosse per te.

Cominciamo bene. Appena aperto l’anno e già idei nuove ci piacciono. I nostri tartufi i forma di rosa 🌹 e un modo insolito dire – ti voglio bene.

La vita va goduta oggi. Covid passa, noi regaliamo emozioni per memoria positiva, e anche una idea regalo sfiziosa. Preparata con ingredienti di altissima qualità, certificato senza glutine e ci sono opzioni dairy free e vegan ma con i gusti gourmet. Come per esempio fondente&rosè. E voi? Assaggiate. Ĺa vita va presa a morsi e baci. Buon divertimento.